Domenica 24 Settembre 2017

Certificazione Energetica

Cos’è?

L’attestato di certificazione energetica (ACE) è un documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio e ne valuta il dispendio energetico nell’arco di un anno. La classe energetica (da A a G) riportata nel certificato, sintetizza le caratteristiche energetiche, ma è l’indice di prestazione energetica che dà un’idea effettiva di quanto un immobile consumi in dodici mesi.

Perché è utile?

La certificazione energetica degli edifici nasce per educare il cittadino a consumi energetici ridotti attraverso una costante manutenzione o addirittura un rinnovamento degli impianti esistenti, attraverso una pianificazione di costruzioni attente ad un uso oculato dell’energia ed attraverso una cultura volta al risparmio energetico per garantire alla nostra società un futuro più sostenibile.

Certificazione-Energetica

Perché è necessaria?

Il D.Lgs n. 28 del 3 marzo 2001 (“Decreto Rinnovabili” – attuazione della Direttiva Europea 28 del 2009) stabilisce all’Art. 13 che dal 1° gennaio 2012 è obbligatorio riportare la classe energetica ed in particolare l’indice di prestazione energetica in tutti gli annunci immobiliari che portano ad un trasferimento a titolo oneroso dell’immobile, ove per annuncio si intende la pubblicazione dell’offerta attraverso qualsiasi forma pubblicitaria e di comunicazione (cartelli pubblicitari, riviste cartacee, internet, spot televisivi, …).

Trovo Casa Immobiliare fornisce ai propri clienti la possibilità di ottemperare a tale obbligo in tempi rapidi e a costi molto competitivi, grazie alla collaborazione intrapresa con l’Ing. Fabio Angeloni che provvede all’elaborazione e redazione dei certificati richiesti avvalendosi del Software Termo, un prodotto certificato CTI, leader in Italia per la certificazione energetica degli edifici, sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Energetica dell’Università Politecnica delle Marche.

Quando devo certificare il mio immobile?

  • Cessione a titolo oneroso (compravendita, locazione, permuta …)
  • Nuove costruzioni
  • Ristrutturazione totale di edifici con superficie utile superiore a 1000 mq
  • Interventi di demolizione e ricostruzione
  • Ampliamenti di volume maggiori del 20%
  • Per quanto tempo è valido un attestato di certificazione energetica?

Le certificazioni hanno la durata di 10 anni, a patto che non vengano effettuati lavori di ristrutturazione importanti che vanno ad influire sul dispendio energetico dell’immobile (sostituzione caldaia, impianto di riscaldamento o di condizionamento, sostituzione di infissi, …).

.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie guarda la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultate il seguente documento Cookie Policy.

PER CHIUDERE IL BANNER CLICCA SU

EU Cookie Directive Plugin Information

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie guarda la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultate il seguente documento Cookie Policy.

PER CHIUDERE IL BANNER CLICCA SU

EU Cookie Directive Plugin Information